venerdì 10 giugno 2016

Spaghetti con le cicale



Squilla Mantis: un sonoro nome latino per uno dei crostacei più diffusi nei nostri mari.
Il più umile, anche se la bontà della sua polpa non ha niente da invidiare ai suoi colleghi più blasonati. Ma la Natura ha dotato la cicala di mare di poca polpa all'interno del suo  carapace e il valore economico cala in proporzione, tanto è vero che, in passato, i pescivendoli aggiungevano gratis una certa quantità di cicale al pesce acquistato.
Sono cambiati i tempi e le leggi del mercato e oggi questo omaggio, purtroppo, è caduto in disuso. Tuttavia le cicale hanno motivo di essere apprezzate in freschi piatti marinari.
C'è da combattere per non bucarsi con le asperità del loro corpo, dotato di chele e appendici: tagliare il rivestimento nella parte centrale superiore facilita l'operazione...e poi si gusta un bocconcino veramente prelibato.

Ingredienti e preparazione 
  • Soffriggere leggermente l'aglio tritato in olio evo
  • Si aggiunge passata di pomodoro e poca acqua
  • Quando l'intingolo è ristretto, si mettono le cicale  precedentemente sciacquate e aperte nella parte superiore  e lasciate per un'oretta a bagno in acqua salata per restituire il sapore di mare
  • Aggiungere un trito di prezzemolo, poco sale e peperoncino
  • Cuocere in acqua salata gli spaghetti, scolarli al dente e farli saltare nel sugo ( si consiglia di togliere le cicale per non rischiare di romperle e aggiungerle successivamente, addirittura nei singoli piatti)
Con lo stesso procedimento, aumentando la quantità dell'acqua
 e aggiungendo un bicchiere di vino bianco,
 è possibile preparare una gustosa zuppa, 
da servire su fette di pane raffermo tostato e agliato
una delizia dal mare!

Infine un assaggio irresistibile di cicale fritte

8 commenti:

  1. Non ho mai mangiato le cicale, ma devono essere buonissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia,
      se provi questa ricetta penso che ti piacerà e poi è veloce e economica, il che non guasta!:-)

      Elimina
  2. Ciao Marilena,le Cicale sono gustosissime in tutte le ricette,ma questa deve essere particolarmente buona.
    Un caro saluto,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gusto delle cicale compensa alla grande la difficoltà nel mangiarle!

      Elimina
  3. COMUNICAZIONE
    Ciao Marilena,ho pubblicato sul mio blog: A cena con.
    Resto in attesa di suggerimenti e consigli.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fulvio per la tua partecipazione!
      Verrò presto a vedere di quale ospite si tratta,sono molto curiosa! Il post va bene comunque, non ci sono problemi
      A presto:-)

      Elimina
  4. Dev'essere squisita, le cicale sono ottime!! Grazie per questa ricetta e complimenti :)Buon weekend a presto! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giada,
      le ho viste anche ieri mattina nel reparto pescheria, ma ho resistito eroicamente...le avevo appena cucinate!
      Buona domenica a te!

      Elimina